Blogopedia / InterNet, il web in neroblu e altre storie

By | 10th September 2007

Questo articolo è stato pubblicato inizialmente su Novamag.it il 10 settembre 2007.


Due giornate di campionato, goleade strepitose, due trofei già assegnati e la nazionale che stenta. A proposito di nazionale, sono davvero tanti i blog che si vergognano per i fischi alla Marsigliese, uno su tutti Mister X – «Cari francesi, perdonateci per gli incivili» – che altri non è che il famoso giornalista sportivo dagli occhi spiritati Xavier Jacobelli.
Grazie a Dio, ad ogni modo, è tornata la partita di pallone, e con essa il campionato che una volta era il più bello, ma è rimasto comunque il più difficile: portate il Real Madrid in trasferta a Cagliari o a Reggio Calabria, e capirete perché.

C’è l’Inter da battere, la squadra campione d’Italia che lo scorso anno ha macinato record a valanga. E gli intersti hanno anche il loro curatissimo blog, intitolato non a caso Bauscia, come vengono chiamati i nerazzurri. Nessuna immagine messa a casaccio, rubriche precise, aggiornamento regolare: Bauscia è un blog che è diventato un punto di incontro interista in rete, ma ha anche le sue fissazioni.

Fissazione numero uno: il TgCom, centro di potere dell’impero berlusconian-milanista che trasforma i campionissimi interisti in brocchi, e i cessi milanisti in fenomeni (che poi il Milan sia campione d’Europa e sempre nelle prime posizioni nei ranking internazionali, è un’altra storia). Specializzato negli attacchi a TgCom è il sardo Watergate: l’ultima sua tirata è contro la gestione del caso-Ronaldo ("Morto un Fenomeno se ne fa un altro"), ma ultimamente ha rispolverato lo sfogo del settembre 2006 di Hernan Crespo a Controcampo («Se l’Inter è prima ci sarà un motivo, o no?»).

Fissazione numero due: Roberto Mancini è un grande allenatore. Emblematico è il link al sito Io sto con Mancini.
Fissazione numero tre: questa più che altro è una rubrica, cioè le lettere a Massimo Moratti. Nel tempo, hanno scritto del presunto acquisto dell’Unità, della coppia Adriano-Martins come quella titolare per i prossimi dieci anni (parole passate del presidente, grave errore per i blogger bauscia), e soprattutto il tormentone estivo Cristian Chivu.
Fissazione numero quattro: la Juve che torna ina A con tutto il suo potere e gattopardescamente diviene tutto come prima. Si è visto in Cagliari-Juventus, col suo arbitro, infatti.

Anche l’altra sponda di Milano, quella più forte e vincente, ha il suo blog, anzi, ha un club, il Milan Blog Club, in cui, a differenza del blog interista (curato da quattro persone), ogni iscritto può pubblicare un post e dire la propria urbi et orbi. Sul blog, per rimanere ai post più recenti, si fa dell’ironia («Ma questi sono proprio convinti») sulle posizioni del Romanista (secondo cui solo Kakà è all’altezza di Totti per il Pallone d’oro), e si presentano e commentano di volta in volta le partite della squadra rossonera.

A proposito del Romanista: è sul sito del quotidiano giallorosso che vengono ospitati alcuni blog di tifosi; c’è Sbloggo per la Roma di Marinuzza, che in vista della ripresa del campionato lancia segnali ostili verso la Calabria («non dovranno esserci distrazioni come la scorsa stagione, affinchè la Reggina non si monti la corona in testa laddove la volta precedente, fummo costretti ad inchinarci») e che un mese fa presentava incazzature agostane, quelle precoci che poi nuociono alla salute per il resto della stagione («Va bene, possiamo perdere tutte le amichevoli che volete, ma con la Juve no! Con loro non è mai stata nè un’amichevole nè una partita come le altre, ma è ogni volta una sfida; una sfida al potere e alla sudditanza psicologica totale: arbitri, radio giornali e tv», scrive Marinuzza in occasione della vittoria bianconera su rimonta per 5 a 2 di questa estate).
Il Romanista ospita anche altri blog: Il Museo della Roma, Vivo di Roma, Il Raglio, Rosso e Giallo, ad esempio.

E gli juventini? Gli juventini meditano vendetta, è ovvio. Sul blog juventino della community di Libero ci sono vari banner: "Noi non leggiamo la Gazzetta dello Sport", "Io vinco sul campo", "Giù le mani dalla Juve", contro la Milano nerazzurra, ma anche "Dr. Cobolli e Mr. Gigli", in aperta polemica con l’attuale dirigenza, considerata dai tifosi più duri e puri troppo rinunciataria nella vicenda Calciopoli.
E c’è anche lo Juventus Blogger’s Corner, in cui, ad esempio e per rimanere ai fatti recentissimi, si elogia l’ultima prestazione della squadra: «Il pregio più grande, come già avete detto tutti voi, è la grinta, il carattere, la determinazione e la ferocia che i nostri ragazzi hanno tirato fuori per portare a casa i tre punti». A dimostrazione che questo è un campionato da giocare, come scrivono tutti, seppur con favorite, sfidanti ed outsider d’obbligo.

E tuttavia, in ogni caso, e alla faccia dell’imparzialità, cari lettori, sempre forza Milan.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *