Category Archives: politics

“Dove ho sbagliato?”, chiese Matteo

By | 21st June 2016

Mi è capitato sotto gli occhi un post di Massimiliano Di Giorgio che tenta di analizzare l’appannamento, almeno apparente, dell’immagine di Matteo Renzi e del calo della sua popolarità. E’ stata l’occasione per rimettere mano a questo blog, ma anche per scrivere un paio di idee che mi frullavano in testa. Massimiliano sostiene che il… Read More »

Could Matteo Renzi leave a legacy as a constitutional reformer?

By | 18th September 2015

One of three original copies, now in the custody of Historical Archives of the President of the Republic (source of the picture: Wikipedia) One of the things which may mark the success or the (at least partial) failure of Matteo Renzi’s cabinet is the constitutional bill which is going to be debated by Italian senators… Read More »

The nationalistic anti-EU drift of the Italian radical left

By | 14th July 2015

A few days ago I wrote on Yanis Varoufakis’ take on the disciplinarian view according to which the European Union should be based on shared rules before and rather than common institutions. There is a different view, however, which is starting to emerge within the left – at least in the left opposing Italy’s Democratic… Read More »

Yanis Varoufakis on Wolfgang Schäuble

By | 10th July 2015

A banknote left from my latest trip to the eurozone There is a thing I have noticed if I have not misinterpreted what I read. In an article published today on The Guardian, the former finance minister of Greece Yanis Varoufakis has claimed that the intention of Wolfgang Schäuble, the current finance minister of Germany,… Read More »

Avoid power or die: the sad life of liberals in Europe

By | 8th May 2015

Sign displayed before the 2014 EU elections The results of the latest general elections held in the United Kingdom seem to confirm – in my opinion – a sort of trend which has been occurring in the largest European countries over the last two years: once the liberals get into government, they are eventually wiped out. In… Read More »

L’intervento di Roberto Giachetti alla direzione nazionale del Partito Democratico del 30 marzo 2015

By | 31st March 2015

Ho passato un paio di ore libere (sono un pazzo, lo so) a sbobinare questo intervento di Roberto Giachetti alla più recente direzione nazionale del Partito Democratico, dove si è discusso – probabilmente per l’ultima volta in quella sede – della nuova legge elettorale, il cosiddetto italicum. Ho avuto modo di seguire in diretta l’intervento… Read More »

Renzi anno uno / L’opposizione a Matteo

By | 20th January 2015

Era il 22 febbraio 2014 quando Matteo Renzi scioglieva la cosiddetta riserva e accettava l’incarico da capo del governo datogli da Giorgio Napolitano. Era il 22 febbraio e iniziava, quindi, anche l’era, per molti, dell’opposizione al nuovo uomo forte della politica italiana – un’opposizione che è stata ed è variegata, che si è localizzata da… Read More »

Perché amavo Berlusconi

By | 18th December 2014

Una volta, il vezzo era quello di chiamarlo “l’Amor nostro”, come faceva il più intellettuale dei quotidiani d’area e come, in fondo, piaceva a noi simpatizzanti – e così si usava la formula sui nostri blog o nelle nostre conversazioni private on line. Poi l’amore è andato scemando. Certo, non era quell’amore colmo di ideali,… Read More »

Do you remember Marco Follini?

By | 30th May 2014

«Voglio che sia chiaro a tutti: questa è una minaccia»: correva l’anno 2004 quando fu pronunciata la frase che ha probabilmente segnato l’apice della carriera politica di Marco Follini, democristiano a tutto tondo della Seconda repubblica. La carriera dell’ex segretario dell’Udc è stata, in realtà, povera di cariche di alto prestigio, eppure per un breve… Read More »

Niente Ue, siamo inglesi

By | 18th April 2014

Era il 2006 quando David Cameron (oggi primo ministro e all’epoca capo dell’opposizione conservatrice) descrisse lo UKIP – il Partito per l’Indipendenza del Regno Unito – pressoché letteralmente come un mucchio di pazzi svitati e sotto sotto razzisti. Oggi, nel 2014, sono i temi posti proprio dallo UKIP di Nigel Farage a farla da padrona… Read More »